Quattro incontri sulla scalinata di via Porto, dedicati ai libri e alla lettura: con “Stregherie” torna a giugno il ciclo di eventi organizzati dalle Vecchie Segherie Mastrototaro sotto il cielo estivo di Bisceglie che ospiterà come ogni anno i finalisti del prestigioso Premio Strega.

Ad aprire le serate d’autore giovedì 20 giugno il vignettista satirico Mario Natangelo che presenta “Cenere”, libro in cui si mescolano ironia e il racconto doloroso della perdita di una persona cara. Con lui in dialogo Davide Sette, evento in collaborazione con Bicomix e Associazione URCA.

Venerdì 21 appuntamento con la Lectio Magistralis di Luca Sommi su “La più bella”: un viaggio nel racconto e alla scoperta della bellezza della nostra Costituzione e del perché è importante (e sempre attuale) difenderla.

Sabato 22 ci si prepara alla nuova edizione del festival 42 gradi – Idee sostenibili di Segherie Mastrototaro, con la Lectio Magistralis di Stefano Mancuso che in “Fitopolis” esplora le possibilità della città del futuro, in cui il rapporto con piante e animali diventi paradigma di crescita e anche sopravvivenza.

Si chiude in grande domenica 23 con il consueto ed attesissimo appuntamento con gli autori e le autrici del Premio Strega 2024. I sei finalisti incontrano il pubblico di Bisceglie, per una serata evento che vedrà la conduzione di Alessandra Tedesco e le letture di Iaia Forte.

Tutti gli incontri prevedono l’ingresso libero, a partire dalle ore 20.30.