“Sei mesi fa si celebrava sulla BAT il congresso provinciale di “Azione“, che portava alla formazione della nuova segreteria provinciale, della nuova direzione, con la partecipazione importante del Presidente del gruppo consiliare alla Regione Puglia Ruggiero Mennea, e di importanti rappresentanti istituzionali comunali come Gianluca Grumo, Emanuele Quarta, Ruggiero Fiorella, senza sottacere la prestigiosa presenza degli ex assessori Rosa Scognamiglio, Raffaella Merra e Domenico Briguglio, Antonio Nespoli, Bino Troia, Mimmo Campana, Stefania D”Addato, peraltro candidata al senato con un lusinghiero risultato alle politiche del 2023. Queste elezioni europee non hanno visto, purtroppo, superare ad AZIONE la soglia di sbarramento del 4% nazionale, ma sulla BAT si è raggiunta la buona percentuale del 3%, che la fa diventare la provincia con la percentuale più alta in Puglia di Azione”. E’ quanto si legge nella nota ricevuta da Azione Bat.

“Nella difficoltà generale di contrastare le prevedibili folate dei voti di opinione verso personaggi nazionali, Azione BAT – continua – grazie agli importanti risultati di Trani, Barletta, Andria, Margherita di Savoia  e Bisceglie, dimostra di avere una classe dirigente che sa sacrificarsi per il partito e per il territorio, dimostrando radicamento e diventando ormai uno stabile e consolidato punto di rifermento per la comunità provinciale della BAT”.

“I candidati della BAT alle elezioni europee, Carmen Craca e Dario Galantino si attestano con il lusinghiero risultato rispettivamente di oltre 3000 e  oltre 1000 voti personali nell’intera circoscrizione. Se si fosse votato alle elezioni politiche, lo sbarramento più basso (3%) avrebbe consentito alla lista dell’Italia Meridionale di Azione di esprimere dei parlamentari, ma lo sbarramento del 4% impedisce oggi questo traguardo per il parlamento europeo. Tuttavia, non possiamo celare un pizzico di soddisfazione per l’importante risultato politico ottenuto, creando in poco tempo una struttura organizzativa seria e responsabile, che potrà essere determinante nei futuri scenari politici provinciali della BAT e regionali. Grazie ai cittadini della BAT per aver dato il loro sostegno alla proposta politica di azione BAT e un grazie sentito ai dirigenti, ai militanti di AZIONE-BAT con i quali condivideremo in futuro importanti iniziative per il bene della nostra comunità provinciale”.