Attraverso un video pubblicato sul proprio profilo social, il consigliere di opposizione Gianni Casella (gruppo politico “nelmodogiusto) affronta alcuni temi puntando l’attenzione soprattutto sui tempi di attesa legati alle procedure per il rilascio o il rinnovo della carta d’identità.

“Tutti a festeggiare l’ottenimento per il quarto anno consecutivo della Bandiera Blu. Ieri c’è stata la presentazione del primo cartellone dell’estate biscegliese con tre concerti, chiaramente tutti a pagamento – osserva Casella – . Nel frattempo, però, Bisceglie è completamente dimenticata. A parte le strade dissestate, le chiusure del teatro Garibaldi da oltre sei anni, della biblioteca comunale e dei parchi, la cosa “interessante” è che per un cittadino, oggi, per richiedere il rilascio o il rinnovo della carta d’identità, ci si impiega tre mesi. È un po’ come la lista d’attesa sulla sanità, per quanto riguarda la situazione regionale, dove devi aspettare almeno sei mesi per poter effettuare una Tac. E come recita il detto – conclude Casella – mentre il dottore studia, il malato se ne muore”.